Arte, Ambiente, Cultura e Informazione

Transiberiana: cosa aspettarsi da un viaggio affascinante

 
 
La Transiberiana è una rete ferroviaria sulla quale si alternano molti treni. È composta da più linee, per collegare Mosca e Pechino, Mosca e Ulan Ude, in Russia. Una di queste linee attraversa tutta la Mongolia. È qualcosa di veramente incredibile. Basti pensare che un viaggio completo può durare anche cinque giorni e mezzo. Se si viene dall’Europa, per poter procedere su questa linea ferroviaria, bisognerebbe disporre di visti con un certo anticipo. Questo discorso vale in particolare se si vuole entrare in Mongolia e in Cina. A volte è necessario più di un mese per ottenere tutte le autorizzazioni che servono. Possiamo dire a buon diritto che è davvero un po’ complicato utilizzare questa ferrovia, però ne vale veramente la pena, specialmente per il suo fascino.
 

Transiberiana
Costruita fra il 1891 e il 1916, con i suoi 9.289 km la Transiberiana è la rete ferroviaria più lunga del mondo.

 

Perché fare un viaggio sulla Transiberiana

La Transiberiana offre un’esperienza di viaggio veramente unica per tutti coloro che vogliono portare avanti un viaggio differente dal solito. Se non abbiamo problemi a stare per troppo tempo chiusi all’interno di un treno, possiamo approfittare del percorso lungo questa linea ferroviaria per immergerci con lo sguardo in paesaggi spettacolari, che non siamo abituati a vedere nel nostro continente.

Non mancano le occasioni di socializzare, anche all’interno dei treni. Al di là degli ostacoli rappresentati dalle differenze linguistiche, molti viaggiatori che hanno fatto questo percorso riferiscono della cordialità dei russi, della loro propensione a discutere e perfino a giocare a carte insieme agli altri viaggiatori.
 

Come prenotare un viaggio nella Transiberiana

Ma come organizzarsi in maniera efficiente, per percorrere questo lungo tragitto, senza incontrare particolari difficoltà? Il problema principale può essere rappresentato dai prezzi, che a volte si rivelano piuttosto cari. Non è un concetto da prendere in assoluto, perché la differenza dei prezzi può variare a seconda dei chilometri che vogliamo percorrere.

Generalmente, per quanto riguarda questa linea ferroviaria, vale il principio secondo il quale più sono le fermate più si deve pagare. Inoltre vengono presi in considerazione anche altri fattori, come la classe del treno e il tipo di vagone scelto. Proprio per questo motivo, se vogliamo organizzare un viaggio di questo tipo, possiamo rivolgerci anche ad un’agenzia di viaggi. Di solito gli esperti consigliano l’opzione di viaggiare con i treni veloci in prima o seconda classe. Un’agenzia di viaggi potrebbe aiutarci a trovare i biglietti ai prezzi più convenienti.

Esiste anche un’altra possibilità da tenere in considerazione: comprare i biglietti che ci interessano sul sito ufficiale delle ferrovie russe, direttamente online. L’unica regola da tenere presente è che non si possono acquistare biglietti internazionali, né prenotare con più di 45 giorni di anticipo. In ogni caso il sistema si rivela molto comodo, perché al termine dell’acquisto si riceve un messaggio di posta elettronica con un biglietto elettronico oppure con una ricevuta da presentare in stazione per ritirare il biglietto.

Chi non ha specifiche esigenze di programmare prima può acquistare i biglietti direttamente alla stazione dei treni. L’unico problema è che spesso ci si ritrova con addetti allo sportello che non parlano quasi mai nemmeno l’inglese. Inoltre dobbiamo tenere presente che all’ultimo momento non è facile trovare biglietti disponibili. Potremmo incorrere nel tutto esaurito. Alcuni viaggiatori si rivolgono all’hotel nel quale alloggiano. Potrebbe essere anche questa una soluzione da sfruttare, visto che in cambio viene richiesta soltanto una commissione di poco conto.
 

Dove alloggiare

Sul territorio percorso dalla Transiberiana abbiamo varie possibilità per gli alloggi. La soluzione più rapida è quella di utilizzare delle agenzie di prenotazione, che si rivelano molto efficienti. Permettono anche di cancellare la nostra prenotazione fino allo stesso giorno di arrivo. Durante l’alta stagione comunque è sempre bene prenotare con un largo anticipo, almeno 30 giorni prima, per non rischiare brutte sorprese. È infatti il periodo dell’anno in cui si possono avere maggiori richieste.

I viaggiatori della Transiberiana possono usufruire di alloggi in hotel oppure ostelli. Il consiglio fondamentale è quello di utilizzare la piattaforma russa Ostrovok. Di solito questo servizio online offre prezzi piuttosto convenienti. In alternativa agli hotel ci sono gli appartamenti. Anche questi si possono prenotare online, ma sono consigliabili soprattutto se si vuole scegliere una permanenza più lunga.

I prezzi più alti in generale, sia per gli hotel che per gli appartamenti, sono quelli riscontrabili nelle grandi capitali, come Mosca e Pechino.

Cosa si scopre durante il viaggio

Lungo il percorso i treni effettuano molte fermate. Sui binari è possibile incontrare diversi venditori di cibi freschi, di frutta, di libri, di vestiti, che di solito vengono proposti ad un prezzo molto basso. Se abbiamo un po’ di tempo in più fra una fermata e l’altra, in attesa dell’altro treno, è possibile dedicarsi allo shopping nelle stazioni più grandi, dove si trovano anche dei chioschi.

Generalmente su ogni vagone ci sono due bagni, uno disposto all’inizio e l’altro alla fine. I bagni chiudono 45 minuti prima della fermata e dopo che il treno arriva ad una determinata stazione. Molto curioso è il fatto che nei treni che portano avanti un percorso per moltissimi chilometri in alcuni vagoni è possibile trovare anche la doccia.

Un’altra curiosità: in ogni vagone possiamo trovare anche un erogatore di acqua calda. Proprio per questo, se portiamo con noi caffè, tè, zuppa in polvere e una tazza, possiamo preparare delle ottime bevande con cui deliziarci durante il nostro lungo viaggio. All’interno dei treni della Transiberiana troviamo anche un vagone ristorante. Per un pasto completo possiamo pagare circa 15 euro. Come metodo di pagamento vengono accettate le somme in contanti.

È possibile portare il pasto acquistato nel nostro scompartimento oppure fermarsi nel vagone ristorante per consumarlo. È consigliabile portare un’applicazione per cellulare tipica dei viaggi per avere le traduzioni in russo, cinese e mongolo. Inoltre, teniamo presente che in Siberia e in Mongolia specialmente di notte può fare anche molto freddo anche in estate, quindi è meglio equipaggiarsi con vestiti tipicamente invernali.

Per qualsiasi esigenza possiamo rivolgerci, almeno per quanto riguarda i vagoni dei treni russi, ad una responsabile, che ha il compito di gestire il vagone stesso. Se riusciamo a comunicare magari con qualche parola in russo, possiamo essere sicuri di ricevere tutta l’assistenza che ci è necessaria.
 

Alcune suggestive tappe lungo la mitica Transiberiana

Transiberiana
Cattedrale San Basilio, Piazza Rossa, Mosca

 

Transiberiana Centro Finanziario, Mosca
Centro Finanziario, Mosca

 

Transiberiana Sala del Trono, Cremlino, Mosca
Sala del Trono, Cremlino, Mosca

 

Transiberiana San Pietroburgo
San Pietroburgo

 

Transiberiana Chiesa del Sangue Versato, San Pietroburgo
Chiesa del Sangue Versato, San Pietroburgo

 

Transiberiana Giardini Peterhof, San Pietroburgo
Giardini Peterhof, San Pietroburgo

 

Transiberiana Kazan
Kazan’, capitale della repubblica russa del Tatarstan

 

Transiberiana Moschea Qol-Şärif, Kazan
Moschea Qol-Şärif, Kazan’

 

Transiberiana Tempio universale, Kazan
Tempio dell’universo, complesso architettonico sito nel nel distretto di Staroe Arakčino, Kazan’. Ancora incompleto, la sua costruzione iniziò nel 1992 per idea del filantropo Il’dar Mansaveevič Chanov, che lo definì anche “tempio delle culture e verità”.

 

Transiberiana Yekaterinburg
Yekaterinburg

 

Transiberiana Idolo di Šigir, scultura in legno alta 2,8m, è la più antica del mondo, creata nel Mesolitico, intorno al 9.000 a.C.
Idolo di Šigir, scultura in legno alta 2,8m, è la più antica del mondo, creata nel Mesolitico, intorno al 9.000 a.C. Yekaterinburg.

 

Transiberiana Cattedrale sul Sangue, Yekaterinburg
Cattedrale sul Sangue, Yekaterinburg

 

Transiberiana Novosibirsk
Novosibirsk

 

Transiberiana Stazione ferroviaria, Novosibirsk
Stazione ferroviaria, Novosibirsk

 

Transiberiana Cattedrale di Alexander Nevsky, Novosibirsk
Cattedrale di Alexander Nevsky, Novosibirsk

 

Transiberiana Ulan-Udė
Ulan-Udė

 

Transiberiana Sciamani in preghiera, Ulan-Udė
Sciamani in preghiera, Ulan-Udė

 

Transiberiana Ivolginsky Datsan, Monastero buddista, Ulan-Udė
Ivolginsky Datsan, Monastero buddista, Ulan-Udė

 

Transiberiana Vladivostok
Vladivostok

 

Transiberiana Riserva naturale Gün Galuut
Riserva naturale Gün Galuut

 

Transiberiana Gengis Khan, Gün Galuut
Statua in metallo di oltre 20 metri raffigurante l’eroe mongolo Gengis Khan, Gün Galuut

 

Transiberiana Lago di Baikal
Lago di Baikal

 

Transiberiana Isola di Olkhon
Isola di Olkhon