Arte, Ambiente, Cultura e Informazione

“L’istante, il movimento”, poesia di Libero Alearno

 
 

L’istante, il movimento

di Libero Alearno

 
 

Guardando in alto,
chi potrà dir,
non è vero?

Niente resta,
se non l’unico istante.
Qui, adesso,
nel movimento che non ha inizio
né fine.

Come terra alla pioggia,
eleva quel ch’é dell’anima
perché sia come e non dove,
il cammino dell’arco
disegnato,
scomposto,
decorato
dalla propria mano.

Timori,
conflitti,
mancate risposte,
neppure l’inganno
a placare i perché
di tante domande,
ma in ogni respiro d’acqua,
fuoco,
vivrei in eterno.

Nella follia che non m’abbandona,
neanche quando la terra
è più alta e chiara di me.

Rabbia, ch’è voglia d’averti,
trovarti,
ma tendere la mano
e perdere la presa
è solo un momento.

Acqua nel fuoco,
sole nel gelo,
l’istante,
il movimento,
acqua nel fuoco
e sole nel gelo.

 
 
 
 

Dipinto di James Ellison, “Fire on Water”