Arte, Ambiente, Cultura e Informazione

“Di fiocchi e cristalli”, di Claudia Brugna

 

Di fiocchi e cristalli

di Claudia Brugna

 

Tu che scendi silenziosa
in notti di primo gelo
e porti con te illusioni
di pace e tranquillità.

Tu che avvolgi il paesaggio
in nitide immagini invernali
con la tua danza soave.

La tua discesa fluttuante,
il tuo lento incedere ed il tuo esistere delicato
sono cibo per la mia anima.

Ti osservo avvicinarti
mentre il mio cuore si colma di poesia
ad ogni tua carezza.

Ti sento vicina e sorella
nel comune desiderio
di abbracciare il mondo.

Qualcuno ha già scordato l’allegria
condivisa assieme a te nell’infanzia,
ora ti maledice e ti rinnega.

Io ti amo ancora, neve,
e ti aspetto ogni anno con la gioia nel cuore
quando, con il primo fiocco,
mi baci la fronte.