Arte, Ambiente, Cultura e Informazione

“I segreti del cane n. 5 – Perdono”, poesia di Marco Bo

 
 

I segreti del cane n. 5 – Perdono

di Marco Bo

 
 

Sotto questo grigio cielo
quell’osso che non sazia
quel gioco che non salva
quel richiamo che non si sente abbastanza
eppure
io ti porto in mano la soddisfazione di ascoltarti
oltre e nonostante tutto

mentre tu
non sei mai sazio
tu
non trovi salvezza
tu
non riesci più a farti sentire da nessuno
oppure non vuoi
o non sai….
eppure
io ancora ti porto in dono la soddisfazione di ascoltarti

Ma dimmi con lo sguardo
e sii sincero!
Poiché io capisco ogni tuo singolo battito di ciglia

Dimmi, sotto i piedi
come puoi non sentire
che sotto questo grigio cielo
su schegge di perdono
noi tutti a due gambe o quattro zampe,
il nostro cammino camminiamo?

Il cammino ancora da percorrere
è il perdono stesso
in carne sangue e ossa
e fango

Il perdono
posato sul viso come una carezza

Come primo e ultimo passo
il perdono
in primo luogo per te stesso

e allora
sii buono e
abbracciati
abbracciati adesso!

Questo il comando che
sotto questo grigio cielo
in dono io ti porto
padrone