Arte, Ambiente, Cultura e Informazione

Non è più tempo

 

Non è più tempo

di Libero Alearno

 
 

Non è più di dolore,
scrive solcando il tempo che narra.
Il drago morde la sua fame,
non trova più carne, né sangue da bere.

Tutto è tornato,
ed è il nuovo ed il già stato,
che guardan i volti del drago,
da polvere avvolti.

Occhi spenti dalla brama,
dalla gola,
dalla menzogna che adesso è gloria.

Non è più tempo, non è più tempo
per scorgere pezzi di sogni lasciati,
bruciati,
dimenticati in unghie macchiate,
finite.

Mentre ombra,
corre sulla mano che il petto non ha sfiorato,
rivelato,
è il perdono nel cuore d’ognuno che sa,
e chi attende,
nel peccato cosciente del non sapere.

 

Dipinto di Zdzislaw Beksinski