Arte, Ambiente, Cultura e Informazione

Chronos, lirica della poetessa Mirela Stillitano

 
 

Chronos

di Mirela Stillitano

 
 

È una superbia da sciocchi

pensare di poter afferrare

la coda di altre nove vite
moltiplicarle sette volte sette
giocare con l’adesso e il domani
senza interpellare lo sposo antico
della Necessità, quel padre severo
del Baratro, in cambio di un avanzo.
Tempo del tempo, figlio del figlio
che genera e divora se stesso
di me cosa resterà?

Forse un foglio, con il tuo sorriso
in verticale, un taglio gentile

alla giugulare dell’eternità.