Arte, Ambiente, Cultura e Informazione

Anime alla deriva

Anime alla deriva

Anime alla deriva

(Giancarlo Massai)

 
 

Alle spalle il calore di casa,
di un camino acceso,
di sguardi familiari,
delle tue cose riposte nei cassetti
della tua stanza e dei ricordi,
in tasca il coraggio di andare,
di uscire da un porto sicuro
e affrontare un viaggio
senza indicazioni,
né percorsi segnati, né aree di sosta,
alla ricerca di un sogno,
di un te stesso migliore,
di una vita che non sia più
illuminata a intermittenza,
ma non tutti i viaggi
conoscono un approdo,
ho provato,
lottato con tutte le mie forze,
pregato di riuscire a restare a galla,
ma non ho resistito
alla violenza dei flutti
di un’esistenza ostile,
ai lunghi giorni senza potermi
abbeverare di un sorriso,
ai fiotti di acqua salata
che ho dovuto mandare giù
quando avrei voluto invece
sputarli in faccia a qualcuno,
ho lanciato il mio SOS e tu,
navicella in viaggio senza meta
lo hai raccolto,
sei arrivata a salvarmi
dal mio naufragio di sentimenti,
quando ormai mi sentivo sprofondare
nel nero degli abissi della solitudine,
salvando così curiosamente
anche te stessa
da un vagare vuoto e inutile,
adesso abbiamo ripreso
il viaggio insieme
e sinceramente della meta
poco ci importa.